ENTE DI FORMAZIONE ACCREDITATO PRESSO REGIONE LOMBARDIA - N.937 | Via Mosè Bianchi 96 | 20149 Milano | Tel. 02 87367858info@scuoladimusicacluster.it

Storia della Musica indirizzo Jazz

Organizzazione

  
Quando

mercoledì 20.00-21.00

Durata 2 anni
Inizio 20 settembre 2019
Fine 15 giugno 2020
Iscrizioni aperte tutto l'anno
Titolo rilasciato attestato di partecipazione su richiesta
Quota

compreso nel Percorso Tradizionale, Preaccademico e Diploma

Rivolto a

  
Età ragazzi e adulti
Requisiti nessuno
Livello tutti
Tipo Corso allievi iscritti al Percorso Tradizionale, Preaccademico e Diploma
  


IL JAZZ: ASCOLTARE, CAPIRE, AMARE

Ritratti degli artefici della musica afroamericana
La prima parte del corso di Storia del Jazz, articolato complessivamente in 33 lezioni, approfondisce attraverso l’opera dei suoi principali protagonisti le vicende che hanno visto l’evoluzione della musica afroamericana,
dalle sue origini alla grande rivoluzione del jazz moderno (1880-1950). Gli argomenti sono affrontati sia dal punto di vista storico, con innumerevoli contributi multimediali, sia da quello analitico per puntualizzare gli elementi musicali che hanno contribuito al formarsi e allo svilupparsi del linguaggio di questo genere dagli aspetti molteplici. Per la ricchezza dell’argomento, alcuni dei temi indicati nel programma vengono affrontati in più lezioni.
Complessivamente il corso è strutturato in una durata biennale.


Programma a.s. 2019/20

1. Le origini: dalla schiavitù al disco
2. Jelly Roll Morton: il pianista vagabondo
3. Louis Armstrong: il creatore dell'assolo
4. Bix Beiderback: il Dixieland raffinato
5. Fletcher Henderson: la nascita delle Big Band
6. Benny Goodman: la perfezione nello Swing
7. Count Basie: da Kansas City alla gloria
8. Django Reinhardt: il primo creatore europeo
9. Coleman Hawkins: Mastersax
10. Lester Young: l’antesignano del jazz moderno
11. Duke Ellington: la giungla al Cotton Club
12. Le Big Band: arrangiamento e improvvisazione
13. George Gershwin: il teatro di Broadway
14. Billie Holiday: cantare il Jazz
15. Ella Fitzgerald: l'usignolo che improvvisa
16. Charlie Parker: la rivoluzione Be Bop
17. Dizzy Gillespie: la tromba stroboscopica
18. Bud Powell: l'arte del trio jazz
19. Thelonius Monk: l'antivirtuoso
20. Lennie Tristano: il Cool Jazz celebrale

Tutte le lezioni sono accompagnate da un materiale didattico composito: PDF tratti da slide power point; file audio; video.
separatore2Gli obiettivi del corso di Storia del Jazz riguardano aspetti che sono molto più interessanti della semplice cronologia degli stili che si sono succeduti e dei protagonisti che li hanno interpretati.
Questi aspetti concernono l'importante bagaglio culturale che questa musica ha offerto ai grandi interpreti affermatisi in altre forme musicali del '900 e del nuovo secolo.

Comprendere i meccanismi musicali del jazz da quindi la possibilità di esportarne alcuni elementi funzionali per arricchire la sostanza delle creazioni musicali, qualsiasi esse siano.

Per questo il M° Franco Finocchiaro, con una conduzione brillante, friendly e rigorosa, propone una prospettiva di taglio musicologico, aprendo la poliedrica espressione musicale del jazz, per isolare gli elementi cruciali che possono essere una significativa fonte d'ispirazione. Gli incontri settimanali sono di grande utilità a strumentisti, cantanti e compositori, anche indirizzati verso generi diversi.

Vuoi sapere di più? Contattaci

oppure partecipa ai nostri Open Day

scuola di musica cluster
Cluster Music S.r.l
via Mosè Bianchi 96
20149 Milano
Tel. 02 87367858
Partita Iva 08543130960

Ente di formazione accreditato presso Regione Lombardia - Servizi di Istruzione e Formazione Professionale Iscrizione n.937 del 10/05/2016 – Sezione B

Privacy

Login

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere una migliore esperienza utente sul nostro sito. Continuando a navigare accetti la nostra Cookie Policy. Vienici a trovare spesso! Privacy e Cookie Policy